L'Appunto di Aly Baba Faye

Disagi di Civiltà!

.

.

.

Stanotte a Roma è morto un uomo per freddo. Ma cosa lega l’agguato razzista contro i senegalesi a Firenze e la morte per freddo di un uomo di 60 anni trovato in via Flaminia? Ebbene è la banalità della violenza nella nostra società odierna. Dunque non c’è solo l’azione violenta che deriva dal rancore contro le persone ritenute senza dignità ma c’è altresì  la violenza di una società che non sa più tutelare la dignità umana delle persone. Una verità che purtroppo si evidenzia nella ampia necrologia di cronache in cui la mortificazione della dignità delle persone porta alla morte. Per il caso specifico dell’uomo ritrovato stanotte, è vero come hanno fatto sapere i carabinieri che la vittima “non riportava sul suo corpo alcun segno di violenza” e si presume sia morto per il freddo. Per sapere con certezza le cause del decesso bisognerà attendere le analisi del medico legale della polizia. Ma è altrettanto ovvio che la violenza non è solo frutto di aggressione o di attentato all’integrità fisica delle persone. C’è una violenza che colpisce l’anima delle persone, di quelle persone finite nella discarica sociale della civiltà della mercificazione per cui in una città dove ci sono migliaia di case sfitte gira un popolo di “senzatetti” e ogni inverno alcuni di loro soccombono per il freddo. Oggi la marginalizzazione sociale e la povertà stanno raggiungendo proporzioni sempre più consistenti. E’ ora che la comunità si faccia carico di questo disagio della civiltà rimettendo in campo delle politiche sociali più incisive. Serve un’umanizzazione dell’economia che non può più continuare ad affidarsi al mercantilismo che trasforma la società in una giungla nella quale prevale la logica del “si salvi chi può”. Dicendo queste cose so che posso essere tacciato di idealismo ingenuo o peggio di moralismo spicciolo ma sento il dovere di far sentire la mia voce anche se so che non raggiungerà i molti né travalicherà il muro di sordità che circonda il potere. Forse varrebbe la pena di iniziare a prendere sul serio il tema di un’économia sociale di mercato di cui parte della convegnistica si è occupato. Questione di civiltà!

Annunci

Written by Aly Baba Faye

19 dicembre 2011 a 13:14