L'Appunto di Aly Baba Faye

Senegal: promemoria “23 juin”

with one comment

.

.

.

Il sistema democratico è saldo e solido. Il popolo senegalese lo ha difeso dimostrando una “cittadinanza costituzionale”. I cittadini, la società civile e i partiti dell’opposizione democratica sono scesi in piazza per impedire la forzatura costituzionale che prefigurava la possibilità di una devoluzione monarchica del potere. Il presidente, ossessionato dall’idea di portare suo figlio a capo dello Stato, ha dovuto fare marcia indietro. Il marchingegno che aveva escogitato per cambiare le regole elettorali a 8 mesi dell’elezione presidenziale era un vero e proprio tentativo di “hold up” elettorale. Ovvero l’idea di introdurre una candidatura in ticket (per i posti di presidente e vice-presidente della Repubblica) per abbassare la soglia di eleggibilità al 1° turno (25%) avrebbe prefigurato la possibilità di avere un presidente che ha appena il consenso di 1 elettore su 4. Ma il popolo senegalese ha rifiutato questa prospettiva difendendo la Costituzione e l’idea di un sistema democratico basato sulla volontà della maggioranza. Naturalmente questo fatto è stato la goccia che ha fatto traboccare il vaso portando a galla tutto il malessere sociale rispetto all’arroganza del regime liberale che dopo l’alternanza ha stabilito un complesso politico-affaristico che, senza scrupolo, ha dilapidato il patrimonio pubblico con un sistema di corruzione e malaffare mai vista nel paese di Senghor. Ma c’è un limite a tutto. I senegalesi non ne vogliono più di questi dirigenti che nulla hanno fatto fuorché far emergere una classe di nuovi ricchi che sono tutti dei politici mentre il popolo sombra nell’indigenza. Ora il popolo vuole voltare pagina alle prossime elezioni e non consentirà ai liberali di falsare il responso delle urne. Ed è per questo che la proposta di riforma ha visto il popolo alzarsi determinato per difendere le regole del gioco democratica. Un fatto importante, una prova di maturità del sistema democratica. Per questo il giorno “23 juin” resterà negli annali della Storia politica del Senegal come una pagina indelebile. Questione di democrazia

Annunci

Written by Aly Baba Faye

27 giugno 2011 a 09:20

Una Risposta

Subscribe to comments with RSS.

  1. […] il presidente della Repubblica del Senegal Macky SALL ha proposto un importante pacchetto di 15 misure attinenti a riforme costituzionali […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...