L'Appunto di Aly Baba Faye

La guerra Libica: pace o libertà?

leave a comment »

.

.

.

Dunque alcuni paesi sono entrati nella guerra libica in base alla risoluzione ONU per fermare i massacri di Gheddafi. Ma la scelta caldeggiata da Sarkozy, Cameron e Obama è una scelta che divide l’opinione pubblica e mette in difficoltà il campo dei pacifisti e in generale del centrosinistra italiano. Si è scatenato un dibattito difficile  tra opposte fazioni che a volte sfiora il grattesco quando degenera in accuse reciproche. Sembra che coloro che non volevano l’azione militare (i pacifisti) siano complici di Gheddafi e dei suoi massacri e  viceversa coloro che sostenevano l’opportunità di un intervento in una guerra in corso per fermare i massacri a Bengasi siano guerrafondai. In ogni caso, sembra che si è di fronte ad un’alternativa secca: contro la guerra  senza se e senza ma oppure per i diritti umani e la libertà ad ogni costo. Un modo sbagliato di affrontare un dibattito difficile e spesso vissuto dai più con una lacerazione interiore e molti dubbi sulla cosa giusta da fare. Personalmente ho esperimentato questo disagio quando mi sono trovato a dovere applaudire alla decisione di rispondere alla richiesta di un intervento della comunità internazionale. Dunque non solo applaudire la “Primavera Araba” ma non lasciarli soli nel momento del bisogno. Mi ha confortato le parole di alcuni pacifisti, come il libico Farid Adly, uno che crede fino in fondo alla pace e alla non-violenza e che si è sempre battuto per i diritti umani ma che ha sostenuto l’opportunità di un intervento per fermare la macelleria civile del clan dei Gheddafi a Bengasi e per garantire libertà e rispetto dei diritti umani. Lasciando da parte tutti i discorsi sulla petrodiplomazia e sulle incoerenze del diritto internazionale in rapporto al tema dell’ingerenza umanitaria resta il fatto che sulla guerra in Libia  è stata difficile avere una posizione. Anche perché una guerra si sa quando la si inizia e non quando la si finisce e con quali costi umani e quale tributo di sangue. Così come non si sa cosa succederebbe se si lasciasse Gheddafi e Saif El Islam fare le loro inquisizioni casa per casa per una spedizione punitiva contro i nemici del regime. Ci ricordiamo dei troppi genocidi consumati nel totale silenzio della comunità internazionale come in Ruanda, Srebrenica, Darfur. Ma anche i troppi disastri degli interventismi  motivati come dovere di ingerenza umanitaria come in Somalia o per evitare armi di distruzione di massa come in Irak. Dunque serve umiltà nell’ascoltare le posizioni degli uni e degli altri. Non credo che chi è contro la guerra  nutra complicità per i genocidi e lo dimostra un pacifista che più di chiunque ha dedicato la propria vita ai diritti umani come Gino Strada, il mio candidato premio nobel per la Pace come ho scritto in questo blog e per il quale ho promosso un apposito gruppo su facebook. Così come non credo che chi ha sostenuto l’opportunità di fermare Gheddafi con un intervento sia un guerrafondaio complice di Sarkozy come dimostra appunto la posizione di un altro pacifista e militante dei diritti umani come Farid Adly. Perciò ritengo che non servono insulti reciproci e chi si esprime un’opinione magari con tanti dubbi merita rispetto e comprensione. Perché mai come in questa situazione si può dire che c’è un pezzo di verità per ogni posizione espressa. Pace e libertà non possono essere oggetti di un barattro così come tra “pacifisti” e “libertari” non dovrebbe esserci iuna guerra ideologica ma  rispetto nella reciprocità. Questione di equilibrio!

Annunci

Written by Aly Baba Faye

20 marzo 2011 a 19:36

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...