L'Appunto di Aly Baba Faye

Ghana-Uruguay!

leave a comment »

L’uscita del Ghana ,ai quarti di finale contro l’Uruguay, sigilla l’uscita dell’Africa dai primo mondiali giocato sul suo suolo. Oggi tutto il continente confidava nei “black stars” e nell’impresa storica: varcare la soglia dei semifinali e magari vincere . Ma un rigore mancato al 120° minuto ha poi condannato gli africani a subire una sconfitta ai rigori.  Destino crudele  per una squadra che meritava di vincere. Ma la storia riterrà di questa partita “epica” essenzialmente due  episodi che  saranno la cifra del racconto di questo match. Un match che è anche una metafora della vita. Si sa che lo sport a volte ci consegna dei fatti che sono insegnamenti per la vita. Uruguay e Ghana resterà nella memoria con i nomi di due protagonisti. Il primo Suarez per essersi immolato come un Kamikaze per salvare la sua squadra e Gyan per aver sciupato la vittoria all’ultimo minuto mancando il rigore dell’ultimo minuto. Due protagonisti di fatti “negativi” ma con effetti opposti. Suarez è l’eroe del male necessario mentre Gyan che si riscatta tirando il primo della serie dei rigori  si riscatta  individualmente è una sorta di eroe del bene non sufficiente. Anche nella vita queste figure esistono a ricordare che il confine tra bene e male non è sempre nitido. Questione di valenza!

Annunci

Written by Aly Baba Faye

2 luglio 2010 a 22:56

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...