L'Appunto di Aly Baba Faye

Worldistan: la questione iraniana!

with one comment

Il contensiozo sul nucleare iraniano continua da qualche anno (vedi qui). A volte la tensione sale.  E lo si deduce dalla comunicazione prebellica. Secondo l’ennesimo rapporto dell’Aiea, Teheran ha violato gli obblighi internazionali con l’uranio impoverito per il proprio programma nucleare.  Ma le denuncie di armi di distruzione di massa  che è stata una vera e propria bufala ha costato una guerra contro l’Irak che oggi ancora continua a fare vittime.  E naturalmente di armi di distruzione di massa non vi traccia. Pertanto l’invocazione di minacce del genere destano sempre sospetti da parte dell’opinione pubblica mondiale. Ma non importa. Quel che conta è attaccare l’Iran. Sempre nella logica della guerra preventiva. Della serie meglio non rischiare.  L’iran con la bomba atomica non s’ha da fare. E anche a qualche giorno del ritorno degli USA a l’energia nucleare (video), la denuncia di violazioni degli obblighi internazionali da parte dell’Iran, suona un pò strano. Però lo sappiamo che il gioco è quello: “io sì tu no”! In ogni caso, non è un mistero che nelle cancellerie dei grandi paesi occidentali il tema di un imminente attacco all’Iran è all’ordine del giorno ormai da parecchi mesi. L’unico ostacolo è il consenso di alcuni paesi  membri del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite come Russia e Cina. C’è chi come Israele preme per l’apertura immediata delle ostilità e chi invece vuol fare pressioni con l’arma della “moralsuasion”. E sembra che non funzioni questo tipo di intervento. Una serrata sul piano delle sanzioni non sortisce effetti. Ora bisogna attaccare. Perché l’Iran non può avere la Bomba atomica perché considerato figlio di un Dio Minore. E resta sempre la domanda: perché alcuni possono disporre dell’arma atomica e altri no? Che credibilità ha il Trattato di non-Proliferazione? Non è meglio un nuovo trattato vero sul disarmo? Se la comunità internazionale non sarà in grado di dare risposte serie a questi interrogativi allora si deve sapere che l’ordine della prepotenza non consentirà una pace duratura. Non può continuare in eterno un ordine globale basato su figli figliastri. Sarà banale dirla ma la verità è che non vi può essere pace senza giustizia e non vi può essere giustizia senza libertà. Questione di verità!

Annunci

Written by Aly Baba Faye

19 febbraio 2010 a 22:18

Una Risposta

Subscribe to comments with RSS.

  1. […] l’entrata in vigore dell’accordo sul nucleare, il cosiddetto “IranDeal” (leggi anche qui), per il mondo si può celebrare una vittoria importante della diplomazia. E’ una vittoria […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...