L'Appunto di Aly Baba Faye

Balotelli e l’immaginario razzista

leave a comment »

La vicenda dei cori razzisti contro Mario Balotelli sta animando un dibattito contradittorio e pericoloso. Nel mondo del calcio si profilano prese di posizioni e denuncie ma anche giustificazioni e banalizzazioni. In sintesi si può dire che l’oggetto del contendere sia quello di sapere se c’è razzismo oppure no nell’accanimento contro Super Mario. Alla fine nel “calderone” è necessario capire se quell’accanimento delle curve contro Balotelli sia espressione di un razzismo violento oppure è normale avversità di un “tifo contro”. Dunque razzismo o tifo contro? Ci sono argomentazioni che vanno chiarite per evitare di alimentare un razzismo che c’è e che potrebbe trovare ancora fiato in questa vicenda di Balotelli. La prima argomentazione tirata in ballo riguardo il diritto di critica o la sua leggittimità. Essa si esplicita nella domanda per sapere se criticare una persona di “etnia diversa” sia razzismo. E’ una domanda sciocca che tuttavià può servire da corredo per coprire discorsi razzistici. Chi è dotato di buon senso sa che è un argomento che non esiste. Lo dico da avversario della Lega che critica da anni Bossi e i suoi per le loro stronzate, le stesse che Fini ha criticato. Ma a nessuno verrebbe in mente di dire che Fini o il sottoscritto ce l’abbiamo contro il cosiddetto “popolo padano”. Criticare una persona qualsiasi per quel che dice o fa è un fatto leggittimo, ma giudicare una persona per la sua etnia è razzismo.
Il secondo argomento è quello che alcuni evocano quando si chiedano come mai non c’è lo stesso accanimento contro altri giocatori neri che militano nel campionato Italiano? Rammentando che i “buuu” delle curve, ovvero la presenza di cori razzisti, è un segreto di pulcinella, resta il fatto che in Italia l’accanimento contro Balotelli non può essere paragonato a quello di altri giocatori neri o bianchi che siano. Mario è nato a Palermo, da genitori provenienti dal Ghana. E’ stato affidato ad una famiglia italiana che lo ha adottato. Al compimento del 18° anno di età Mario è diventato formalmente cittadino italiano. In questo senso Balotelli è l’emblema di una nuova Italia, una spia del futuro di questo paese. Quello che i razzisti non gli perdonano è proprio quello di essere un “afro-italiano”.  Per sfogare i loro istinti, i razzisti prendono spunto dal suo cosiddetto comportamento provocatorio (hic!) per aggredire la sua identità. Tanto per capirci Samuel Eto’o è africano e può essere “tollerato” mentre Balotelli  no perché è “italiano con la pelle nera”,  appunto un “afro-italiano” una categoria in sè  “provocatoria” per i puristi consapevoli e inconsapevoli. Dunque l’aspetto simbolico è dirompente per i razzisti. Basta pensare che tra le cose che cantano le curve c’è quello che dice che non possono esistere “negri italiani”. Anche qui diciamolo, nessuno si sognerebbe di dare del razzista a quanti cantano il coro “se saltelli muore Balotelli” .
In sostanza anche se Balotelli meritasse gli insulti del “tifo contro” (cosa che francamente non credo) resta il fatto che insultarlo in quanto individuo è cosa ben diversa da insultare la sua “razza”. Della serie cosa c’entrano i bambini del Ghana se Super Mario si comporta male? E dov’è finita la responsabilità soggettiva? Dire che non possono esistere “negri italiani” o  “negro di merda” non equivale a dire cretino, stronzo, buzzurro e via dicendo. Se non si coglie questo aspetto si rischia di sminuire la gravità dei cori razzisti come “normale comportamento di tifoseria” e di banalizzare il razzismo che esiste negli stadi e nella società. Dunque in fin dei conti il confine è tra l’essere (“being“) e l’appartenenza (“belonging“). Questo è il confine che va tenuto in conto nel dibattito sul caso Balotelli. Questione di chiarezza!

Annunci

Written by Aly Baba Faye

28 novembre 2009 a 12:47

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...