L'Appunto di Aly Baba Faye

Palestina: il Dopo Abu Mazen

leave a comment »

(ANSA) – SANTIAGO, 25 NOV – Il presidente palestinese Abu Mazen, nel ribadire che non si ricandidera’, conferma che restera’ in carica fino alle prossime elezioni. Il presidente dell’Anp, in visita in Cile, ha ribadito assieme al capo di Stato Michelle Bachelet ‘l’imperiosa necessita” che Israele ‘ponga fine agli insediamenti illegali nei territori palestinesi’ e che venga raggiunta una ‘pace duratura e prolungata’ alla luce della soluzione dei ‘due Stati’.Mazen, e’ giunto dall’Argentina,dopo essere stato in Brasile.

E allora? Chi vincerà le prossime elezioni in Palestina? Al Fatah o Hamas? E’  presto per dirlo. Quel che è certo è che brilla la stella di un personaggio politico dal nome Salam Fayyah, attuale primo ministro dell’ANP, l’uomo che il 15 novembre scorso, con il favore dell’Almacco, aveva dichiarato a sorpresa l’eventualità di una decisione da parte dell’ANP di autoproclamarsi “Stato indipendente” e di chiedere un  suo riconoscimento da parte dell’ONU.  Se si dovesse concretizzare un ipotesi del genere si aprirebbe  una nuova fase politica sia all’interno del mondo palestinese che nei rapporti tra Palestina e Israele. E a quel punto anche la comunità internazionale dovrebbe pronunciarsi.  Ed  è facile profezia prevedere una divisione manichea della comunità internazionale tra favorevoli e contrari in una nuova dinamica della politica internazionale  che oltre a riproporre la centralità della questione Palestinese, cambierebbe le carte sul tavolo. Questione di rimescolamento!

Annunci

Written by Aly Baba Faye

25 novembre 2009 a 23:53

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...