L'Appunto di Aly Baba Faye

Obama: il Barack d’Egitto

leave a comment »

Si è scritto molto sul discorso di Obama al Cairo (lo trovi qui). Certamente un bellissimo discorso di un personaggio che ci propone una leadership morale prima ancora che politica. Durante la sua campagna elettorale aveva spesso ripetuto che “andremo a riparare il mondo! E per ora bisogna ammettere che i segnali che la sua Amministrazione sta dando sembrano confermare la volontà espressa dinnanzi agli suoi elettori. In ogni caso la sintesi del discorso, che è il succo dell’Obama pensiero, si riassume nella sua locuzione latina preferita: E pluribus Unum!

Detto questo e scusandomi per il brusco atterraggio nel bel paese  vorrei rilevare alcuni fatti simbolici. Mentre Obama stava facendo il suo bellissimo discorso al Cairo, un vero manifesto per un nuovo umanesimo, il Premier italiano lamentava che a Milano ci fossero troppi africani. Nelle stesse ore da qualche parte nel Nordest  si immagina Magdi Cristiano Allam,  egiziano  naturalizzato italiano e convertito al cristianesimo,  fare la sua campagna elettorale come capolista dell’UDC argomentando con passione la difesa dell’identità cristiana dell’Europa. Che dire? Forse nel paese del premier Berlusconi, non c’è spazio per un Obama e il meglio che ci si può attendere è un Magdi d’Italia. Questione di visione!

Annunci

Written by Aly Baba Faye

7 giugno 2009 a 11:47

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...