L'Appunto di Aly Baba Faye

Rapporto Istat: un flash!

with 3 comments

DSCN0222

Nel 2008 il tasso di disoccupazione degli stranieri è pari all’8,5%, in crescita del 2% rispetto al 2007. E’ quanto si legge nel Rapporto annuale dell’Istat. La crisi non colpisce solo gli italiani: l’anno scorso sono 162mila gli stranieri in cerca di lavoro, ovvero 26mila in più rispetto all’anno precedente. Nell’ultimo trimestre 2008, in particolare, la quota dei disoccupati stranieri ha superato il 10% dell’area dei senza lavoro. I più penalizzati sono gli uomini tra i 40 e i 49 anni: “L’andamento dell’ultimo anno – si legge nel testo – segnala un forte calo delle donne disoccupate con responsabilità familiari, soprattutto di quelle con figli, arrivate a incidere non più del 70% a fronte del 78% di tre anni prima. Al contrario, gli effetti della crisi sembrano aver investito i loro coniugi/conviventi uomini, la cui incidenza è invece aumentata in maniera significativa”. Nel 2008 7 stranieri su 10 dichiarano di aver perso il posto, soprattutto nell’industria e nelle costruzioni; per il 67% di questi si tratta di disoccupazione di breve durata.

Che dire? Che la disoccupazione non è un reato punibile con l’espulsione. Perciò serve una moratoria della Bossi-Fini quanto meno sul contratto di soggiorno.  Serve una moratoria sui licenziamenti per tutti. Questione di rispetto!

Annunci

Written by Aly Baba Faye

26 maggio 2009 a 20:48

3 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. E’ vero… purtroppo la crisi c’è e finchè i ricchi e potenti non usciranno dai loro palazzi dorati la gente normale sarà sempre più rovinata. Poi con il “decreto sicurezza” alle porte (e l’ho scritto virgolettato perchè per me non ha niente della “sicurezza”) purtroppo per gli immigrati rischiano di presentarsi problemi anche più gravi.

    Godot

    26 maggio 2009 at 21:21

  2. Godot hai ragione! Poi questi dati non sono mai così precisi da raccontare la realtà. Molti immigrati non si iscrivono nelle liste di disoccupazione. Molti altri sono semplicemente rientrate nel sommerso uscendo dalla porta del lavoro regolare e rientrando dalla finestra del lavoro sommerso…

    Aly Baba Faye

    26 maggio 2009 at 21:09

  3. Ciao sono Godot… ho visto il tuo post sul TagSurfer e mi ha colpito… sai proprio oggi, dopo aver letto anch’io quel rapporto istat, in cui si diceva anche che su 5 famiglie 1 era in seria difficoltà per la crisi, al Tg fonte di “disinformazione” un portavoce dello stesso istat ha dichiarato: “No… non ci sono grandi difficoltà… sono solo un pochino più vulnerabili… e non sono 1 su 5 ma a volte 1 su 20… se capita!” 😯 E la gente se la beve?! Mah… io credo che al momento di fare la spesa la gente “comune” se ne accorga e come!!!

    Godot

    26 maggio 2009 at 20:53


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...