L'Appunto di Aly Baba Faye

Italianistan: Logiche da guerra!

leave a comment »

Da oggi i presidi militari sono sparsi ovunque nelle principali città italiane. Defender dell’esercito e tute mimetiche hanno fatto la loro comparsa, sin dalle prime ore della mattina, davanti ad ambasciate, centri per immigrati e stazioni. Da piazza Duomo a Milano, dove artiglieri vigilano gli ingressi con polizia e carabinieri, a piazza San Giovanni in Laterano, a Roma, dove è presente una camionetta di parà della Folgore, fino al Cpa di Lampedusa, dove gli avieri stanno sostituendo i carabinieri nella vigilanza esterna. Nella Capitale i principali siti dove si concentreranno i presidi sono le ambasciate e le sedi diplomatiche. Poi ci sono l’ex Cpt di Ponte Galeria e l’ufficio immigrazione di via Patini. Sotto controllo anche gli snodi di scambio più periferici del trasporto pubblico: ponte Mammolo, Anagnina e Battistini, La Storta, Saxa Rubra, Labaro, Tor di Quinto, Ponte delle Valli, Capannelle, Ostia, Acilia, Stella Polare e Castelfusano. [Stranieriinitalia]

Dunque à la guerre comme à la guerre! Militarizzazione del territorio. Mancano solo le bombe intelligenti e le mine anti-criminali (alias anti-immigrati). Forse ai cittadini bisognerà dare giubotti anti-proiettili in dotazione perché non si sa mai! Alle ragazze bisognerà dare mutande anti-stupro magari con codice numerico come per le cassaforti. Già l’Italia è entrata in guerra. Questione di difesa!

Annunci

Written by Aly Baba Faye

4 agosto 2008 a 22:38

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...