L'Appunto di Aly Baba Faye

Presidenziali USA: McCain vola, Obama in difficoltà

with one comment

Barack Obama è in difficoltà. Il candidato democratico alle presidenziali nell’ultimo mese ha perso quasi il 10% dei consensi che aveva al momento della nomination, mentre il candidato repubblicano, John McCain è in pieno recupero. Lo rilevano gli ultimi sondaggi sulle presidenziali: sia quello pubblicato dal settimanale Newsweek, sia quello condotto dall’istituto di ricerca Rasmussen riportano risultati analoghi.

La svolta centrista
Il calo di consenso nei confronti di Obama sarebbe da attribuire, secondo il settimanale, alla decisione del candidato democratico di virare verso il centro, «ammorbidendo» non tanto le sue posizioni, quanto i suoi toni su argomenti molto sentiti dall’elettorato moderato. Nel mirino degli elettori ci sarebbero anche le sue posizioni sul caro-petrolio.

Il nodo degli aumenti
Proprio sul caro-greggio, sostengono i commentatori americani, si giocherà una delle partire più importanti. Gli elettori- spiegano i media– sono più vicini alle posizioni di McCain, che spinge per aumentare la produzione anche lavorando sul territorio. Obama, invece, accelera sulla possibilità di incrementare le energie rinnovabili, finanziandone lo sviluppo con i proventi dalle tasse sulle rendite petrolifere e combattendo la speculazione. Il senatore nero, ieri,  ha accusato il rivale di «essere parte del problema».

Gelo fra Bush e il Congresso
Nei giorni scorsi Bush ha bacchettato duramente il Congresso per non aver agito con prontezza, e ha chiesto il via libera per procedere alla trivellazione dell’Alaska. È arrivato il momento, ha detto il presidente, «che i membri del Congresso si facciano carico dei problemi che il caro petrolio sta causando ai cittadini. Ogni dollaro in più che le famiglie americane spendono a causa dei rincari energetici è un dollaro in meno per il cibo o per mandare a scuola i figli».

La battaglia dei vice
L’altra battaglia è giocata attorno alla scelta del numero due. Le voci di una donna alla vicepresidenza Usa si fanno sempre più insistenti e i due candidati alla successione starebbero già facendo le loro valutazioni. Tre nomi per ciascuno, secondo quanto scrive oggi il Guardian. Sei possibili candidate per un solo posto.

Le due favorite
Su tutte, Hillary Clinton e Condoleezza Rice. Su sponde diverse, ovviamente. La prima, dopo la sconfitta alle primarie democratiche, è da tempo pronta al ticket con Obama e porterebbe con sé anche un ampio consenso femminile. Avvocato di grande fama, ex First Lady, sembra essere la favorita, anche grazie alla sua ormai lunga militanza ed esperienza politica. La seconda arriva direttamente dal dipartimento di Stato, è considerata una delle donne più potenti al mondo e avrebbe il sostegno di una parte dell’elettorato repubblicano. Non tutto però, perché proprio il suo legame con Bush potrebbe giocarle contro. E lei, più volte in passato, ha ripetuto di non essere interessata all’incarico.

Le possibili outsider
Le altre due possibilità di Obama sarebbero, sempre secondo il Guardian, la due volte governatrice dello stato del Kansas, Kathleen Sebelius, e la senatrice del Missouri, Claire McCaskill. Entrambe hanno svolto un ruolo decisivo per la vittoriosa campagna del candidato democratico alla Casa Bianca.

Quanto a McCain, la scelta potrebbe cadere anche su Carly Fiorina o Sarah Palin. La prima è l’ex direttore generale della Hewlett-Packard. La seconda è il governatore dell’Alaska: molto popolare, conservatrice, giovane, bella e con un gran senso dell’uomorismo.

Publicato da La Stampa.

Annunci

Written by Aly Baba Faye

13 luglio 2008 a 18:24

Una Risposta

Subscribe to comments with RSS.

  1. Siamo solo all’inizio, c’è tempo per rinsaldare il vantaggio. Concordo con Obama sulle energie rinnovabili, in quanto una presa di posizione decisa da parte degli USA sarebbe fondamentale anche a livello mondiale.

    Hillary come vice sarebbe una scelta sensata

    lucabecattini

    14 luglio 2008 at 10:53


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...