L'Appunto di Aly Baba Faye

Francia: Giorno della Memoria

leave a comment »

In Francia il 10 Maggio è il giorno della Memoria per la ricorrenza dell’abolizione della tratta dei neri. Quattro secoli di tratta durante i quali circa 100 milioni di africani furono deportati verso le americhe nel cinico sistema del commercio triangolare organizzato dagli europei. Nella tratta erano selezionati i più giovani, i più forti e i più sani e le conseguenze si vedono ancora oggi in Africa. Poi è venuta la colonizzazione con il saccheggio delle materie prime e delle risorse del continente, la destrutturazione del sistema sociale e l’alienazione culturale delle popolazioni. Insomma, una pagina vergognosa di svalutazione umana di cui si è parlato poco. E oggi la cosa più grave è il tentativo di rimozione della più grande tragedia della storia. C’è persino chi per discolparsi sostiene che c’era lo schiavismo praticato dagli arabi e rihiama la responsabilità degli stessi africani cone se tutto ciò leggittimasse quella odiosa pratica commerciale e giustificasse un senso di auto-assolvimento. Allora ricordare per non dimenticare è un dovere morale. Che Chirac si mise in prima fila nel proporre che il 10 Maggio diventi un giorno della Memoria anche per la comunità internazionale (ONU) era un fatto importante. Dunque il riconoscimento delle proprie colpe da parte di una delle potenze coloniale e un atto di onesta che va apprezzato. Nel momento in cui siamo di nuovo avvolti dal buio di un clima di odio e di diffidenza, nel momento in cui gravi tragedie come quella del Darfur si stanno consumando nel silenzio totale dell’opinione pubblica, nel momento in cui sono in molti a voler dimenticare come pretesto per un revisionismo che condanna il senso di colpa e quindi l’assoluzione, iniziative come quella della Francia diventano utile per evitare il riemergere di vecchi rancori e nuove vendetta.  Poi l’atto simbolico della celebrazione non serve solo come risorsa della memoria ma anche occasione per guardare in faccia le molte pratiche di schiavismo che ancora esistono nel mondo, basta pensare alla tratta delle donne e dei bambini, oppure le nuove forme di sfruttamento del lavoro. Insomma c’è ancora tanto lavoro da fare per veder affermarsi la dignità umana.

Annunci

Written by Aly Baba Faye

10 maggio 2008 a 18:51

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...